Peperoncino Campioni d’Italia 2013 - un week end da paura
Peperoncino Campioni d’Italia 2013 - un week end da paura
Peperoncino Campioni d’Italia 2013 - un week end da paura

Peperoncino Campioni d’Italia 2013 - un week end da paura

Peperoncino tricolore: a segno ai campionati italiani a squadre di Barberino

Un successo individuale è un traguardo importante quanto difficile da raggiungere,
un successo di squadrà è tutto questo moltiplicato per tre. A Barberino del Mugello (FI),
sede dei campionati italiani di triathlon lungo il Peperoncino Team ha vinto il titolo
tricolore a squadre. Partiamo da Domenico Passuello, il migliore dei nostri
in questa occasione, che ha disputato una gara superlativa stampando il miglior crono
nelle frazione ciclistica (era il primo campionato corso con bici Cipollini) e regalandosi
un meraviglioso argento individuale alle spalle di Massimo Cigana.

Hanno risposto alla grande anche David Ruzsas (Ung) e Gabriele Mazzetta,
rispettivamente quinto e settimo nella gara individuale, che hanno contribuito
in maniera determinante al successo nel campionato italiano a squadre.
La supremazia del Peperoncino in questa specialità si evince anche analizzando
i piazzamenti degli altri atleti in gara: Anthony Pannier, francese alla prima stagione
in body Pepe, ha chiuso ottavo, Csaba Kuttor (Ung) dodicesimo,
Matteo Annovazzi quattordicesimo.

“Ancora una volta ci siamo confermati ad alti livelli e siamo stati la squadra migliore
– dice raggiante Gianfranco Mione, team manager del Peperoncino Team –
Domenico Passuello ha disputato una prova eccellente dimostrandosi tra i migliori
in circolazione su questa distanza, ma la sua prestazione, in chiave di squadra,
è stata ben supportata dagli altri ragazzi che con grande determinazione
si sono espressi al meglio per inseguire e raggiungere
questo importante titolo italiano”.


Ad Andora è doppietta Peperoncino

Il sempre prestigioso triathlon sprint di Andora (con più di 800 atleti al via)
sorride al Peperoncino. La nostra squadra mette a segno una bella doppietta
dominando sia la prova maschile con Karl Shaw, sia quella femminile
con Camille Donat. Karl, francese ormai pedina importante del Pepe,
è sempre nelle posizioni di testa della gara: come prevedibile, la gara si decide
nelle ultime fasi del percorso podistico, momento in cui il nostro atleta piazza l’allungo
decisivo per arrivare da solo sul traguardo davanti ai connazionali Montoya e Bergere.
Fuga solitaria invece per Camille, che dopo essere uscita davanti dal nuoto,
fa la differenza nella frazione ciclistica e controlla nei 5 km di corsa conclusivi.
Staccate di oltre trenta secondi Olmo e Piccinelli.


Eszter Dudas terza a Caldaro

Il Peperoncino Team sale sul podio al triathlon olimpico di Caldaro
grazie ad Eszter Dudas. L’ungerese conquista la medaglia di bronzo
in 2h14’30” dietro a Erika Csomor e Daniela Chmet.

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, per offrire una migliore esperienza. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la nostra Privacy Policy .
Hai accettato l'utilizzo dei cookies da parte di questo sito